5 CONSIGLI PER UN BUON SERVIZIO FOTOGRAFICO DI MATRIMONIO


State organizzando il vostro matrimonio e non sapete proprio come scegliere il fotografo giusto per raccontare la vostra giornata? Ecco alcuni consigli per assicurarvi delle bellissime fotografie e per non avere brutte sorprese alla consegna del servizio fotografico.

1. Suggerite al fotografo tutto quello che vi piacerebbe avere come ricordo e che deve essere fotografato durante il vostro evento. Ogni coppia ha le sue priorità ed ogni servizio è diverso da un altro. Il fotografo non può sapere cosa è per voi importante. Maggiori sono le informazioni sugli scatti che desiderate avere il giorno del matrimonio e maggiori saranno le probabilità che il fotografo non deluda le vostra aspettative.

2. Ogni fotografo ha il suo stile unico e personale. Quando scegliete il fotografo sceglietelo per il suo stile e se non vi piace valutate il servizio di altri fotografi. Lo sbaglio più grande è quello di chiedere al fotografo di realizzare fotografie che non seguono la propria linea artistica.

3. Per realizzare una bella fotografia, oltre al soggetto è fondamentale avere un ambiante ed uno sfondo armonioso. La vostra casa sarà il luogo della preparazione, non dimenticate di far trovare tutto in ordine. Dopo la cerimonia gli sposi andranno con il fotografo a realizzare alcune fotografie, fatevi consigliare la location migliore o se avete un'idea comunicatela al fotografo prima del giorno del matrimonio in modo che lui possa valutarla e suggerirvi la giusta scelta.

4. Per realizzare un buon servizio fotografico c'è bisogno di tempo e tranquillità. Concedete al fotografo i suoi spazi e cercate di non mettergli fretta. Maggiore sarà il tempo a disposizioni e migliori saranno le fotografie.  

5. Il momento del ricevimento è la parte più divertente del giorno del matrimonio. Il fotografo sarà impegnato nel fotografare e raccontare la vostra festa ma avrà sicuramente bisogno, dopo una giornata di lavoro, di un momento di riposo e soprattutto di un pasto per recuperare le energie.

Etichette: ,